Il Ricovero Residenziale come modalità a lungo termine

Il ricovero residenziale rappresenta la risposta ai problemi sociali, sanitari ed assistenziali delle persone che non possono più rimanere nel loro ambiente di vita. Non vengono stabilite delle date di dimissione e l’organizzazione dei servizi predispone quanto necessario per una residenzialità a lungo termine.

Attualmente sono dedicati 134 posti letto alla non autosufficienza. Tra questi è a disposizione un nucleo da 24 posti di Residenza Sanitaria Assistenziale (a media intensità assistenziale) con la finalità di accogliere le persone maggiormente compromesse sul piano sanitario e psico-comportamentale.

Il Soggiorno Temporaneo per un’ospitalità momentanea

Il servizio di residenza per anziani con un’ospitalità a termine consente alle famiglie che assistono in modo continuativo l’anziano a domicilio un periodo di sollievo e/o un trattamento di riabilitazione dopo un evento acuto. Il rientro a casa avviene al termine del periodo concordato.

Ricovero temporaneo programmato

  • 2 posti letto disponibili;
  • durata convenzionata, non superiore a tre mesi di norma non rinnovabili;
  • l’ammissione alla graduatoria per l’inserimento nella residenza per anziani è definita dal Distretto Socio Sanitario.

Ricovero temporaneo non programmato o urgenze sociali tramite l’ULSS

  • viene attivata la valutazione d’urgenza, di norma entro 24 ore;
  • viene avviata la valutazione U.V.M.D.;
  • i presupposti sono l’inadeguatezza del supporto della rete sociale o dell’abitazione, interventi sanitari e riabilitativi non gestibili a domicilio.

Per le informazioni su come accedere ai servizi e i costi della casa di Riposo di Motta di Livenza.

COSTI e COME ACCEDERE AI SERVIZI